Crea sito

Maremmano

caratteristiche:

Origine: LAZIO, TOSCANA

Attitudine: Sella, LAVORI AGRICOLI (CARATTERE DECISO)

Temperamento: VIVACE

maremmano

 

Cavallo mesomorfo, le sue caratteristiche variano a seconda della zona di allevamento e al tipo di miglioratore introdotto. Con un’altezza che varia dai 155 ai 170 cm, ha una testa pesante con profilo rettilineo o montonino, un collo lungo robusto e disteso e il garrese rilevato e asciutto. Gli arti sono proporzionati al resto del corpo, il mantello è generalmente baio.

Il suo nome deriva da una vasta zona toscana denominata “Maremma”, originariamente terra paludosa, marginale adibita al pascolo. I primi cavalli, ci riferisce Strasbone, furono importati dalla Gallia e dalla Germania, successivamente si ebbero afflussi dalle popolazioni nordiche delle invasioni barbariche.

Nel rinascimento, gli allevatori toscani, si impegnarono per la miglioria della razza, introducendo stalloni dalle Siria, ottenendo come risultati cavalli piu agili e frugali.

Importanti furono per gli eserciti italiani, che ne attinsero in grosse quantità ottenendo ottimi risultati nelle battaglie, anche dopo l’Unità D’Italia. Nel 1932 si iniziò a parlare di maremmano migliorato per distinguerlo dal vecchio tipo.

Durante il fascismo, la maremma fu bonificata, il latifondismo scomparve e l’avvento del progresso cambiò in maniera drastica la vita del cavallo maremmano. Da un’esistenza spesa al lavoro al fianco dei contadini nei campi fu proposto come cavallo da sella e sportivo.