Crea sito

Tersk

caratteristiche

ORIGINE: EX URSS

ATTITUDINI: SELLA, TIRO LEGGERO (RESISTENTE E VELOCE)

TEMPERAMENTO: DOCILE

tersk

 

Cavallo di tipo meso-dolicomorfo, la cui altezza va da 150 a 154 cm. Ha una testa leggera e ben proporzionata con profilo rettilineo o leggermente camuso; le orecchie di media lunghezza, appuntite e mobili, gli occhi sono grandi ed espressivi; il collo, di media lunghezza e ben modellato; il garrese prominente, la linea dorso-lombare è dritta e piuttosto breve, la groppa è orizzontale con la coda attaccata alta. Il torace è profondo e ampio, la spalla ben inclinata e muscolosa. Gli arti sono ben orientati, muscolosi, con articolazioni e tendini asciutti, buoni i piedi, per forma e robustezza. Il grigio è il colore più diffuso.

 

Storia Nella seconda metà dell’ 800 negli allevamenti di Orlov e di Rastopchin, partendo da uno stallone Arabo e da una fattrice Anglo-Araba, si diede inizio alla selezione di una nuova razza — Strelet — alla quale negli anni seguenti contribuirono altri soggetti inglesi e arabi. Nel Tersk risplendono tutte le qualità del Purosangue Arabo che, nell’incrocio con altre razze, erano miracolosamente esaltate anziché risultarne sminuite. Purtroppo la Prima Guerra Mondiale produsse effetti disastrosi, tanto che praticamente tutta la razza andò dispersa e distrutta; furono salvati in circostanze avventurose due stalloni, bottino di guerra dell’armata a cavallo. Si trattava di due bellissimi esemplari discendenti dal famoso stallone arabo Obeian Serevrianovo, i cui nomi erano Cylindre e Tsenitel, ambedue di colore grigio. Per volontà del generale Budyonny furono inviati a Tersky dove si tentò di ricreare l’antica razza Strelet. Poiché è impossibile ricostruire una razza partendo da due stalloni, si ricorse a fattrici selezionate che avessero la maggiore affinità con la razza che si voleva ricreare, e a tale scopo furono utilizzate fattrici Kabardin, del Don e altre. La nuova razza risulta molto apprezzata per la sua bellezza dovuta alla forte influenza dell’arabo, inoltre è ricercato per la sua intelligenza e il carattere docile, che ne fanno un soggetto utilizzabile con successo in molte attività equestri, soprattutto nel dressage e nel completo e per l’equitazione di campagna. Attual-mente, oltre che a Tersky, esso viene allevato, anche a Stravropol, un centro che si trova nel la stessa regione e dove vengono allevati cavalli Arabi.