Crea sito

La vita nel paddock

Anche se ormai addomesticato da secoli, il cavallo conserva in sé i geni di un animale libero, nato per correre. In cattività, lo stato che più rispetta la sua natura selvaggia è la vita in paddock, libero di esprimersi e di socializzare con i suoi simili del branco.

paddock-1

Il paddock deve essere preferibilmente in legno, con pali verticali a circa 2 metri l’uno dall’altro e 2 o 3 file di pali trasversi. Il palo più basso dovrà essere distante circa 30 cm da terra e il più alto deve tener conto dell’altezza del nostro cavallo, per evitare che salti. In alternativa, alcuni utilizzano delle recinzioni elettriche.

La porta del paddock dovrà essere larga abbastanza per permettere ad una persona di entrare ed uscire comodamente ogni cavallo e la chiusura dovrà essere ben pensata poiché i cavalli spesso si ingegnano per evadere ogni tipo di apertura.

 

Nel paddock è consigliabile inserire una capannina chiusa su 3 lati o una tettoia, in modo tale che i cavalli possano riparasi sia dal sole che dalle intemperie. Il consiglio è quello di far pendere il tetto dalla parte opposta all’entrata per evitare che, quando piove, si formino pantani di fango davanti alla capannina.

L’acqua deve essere sempre disponibile, preferibilmente in beverini automatici, che ne evitino il ristagno. Alcuni lasciano a disposizione dei cavalli al paddock intere balle di fieno; attenzione però, bisogna evitare che si inumidiscano e che i cavalli lottino tra di loro. Copriamo, quindi, sotto una tettoia il cibo e posizioniamone un po in diversi punti. 

paddock-4

Il suolo deve essere liscio, senza buche profonde e strette. Eliminiamo ogni tipo di oggetto appuntito o tagliente con cui il cavallo possa ferirsi. Preferiamo un suolo erboso, tipo prato, ricco di germogli teneri, al fango umido.

In inverno, evitiamo di tosare i cavalli che vivono al paddock, la pelliccia basterà a proteggerli dal freddo; al massimo tosiamogli solo le zampe. In alternativa possiamo vestirli con delle coperte, ma attenzione a controllare sempre che non si bagnino.

paddock

In estate possiamo aiutare i cavalli contro gli insetti con delle cuffiette che gli riparino la faccia o con delle lozioni anti-insetti. Oltre agli insetticidi chimici in commercio, possiamo crearne uno naturale ed economico con aceto di mele, aglio e chiodi di garofano, oppure possiamo dare da mangiare al nostro cavallo uno spicchio d’aglio al giorno.  L’odore non è piacevole ma l’efficacia è garantita!

paddock-3

Un ultimo consiglio: ai cavalli in paddock è consigliabile togliere i ferri posteriori, perché potrebbero calciarsi e ferirsi tra di loro.